Per questo articolo mi sono rivolta a qualcuno che ne capisce decisamente più di me, mio marito.

Nonostante il mio impegno e la mia buona volontà in campo sportivo, è di sicuro lui lo sportivo di casa.

E ha tutte le caratteristiche degli sportivi nel senso reale del termine : impegno, costanza, dedizione, sana competizione, passione, tenacia nel perseguire gli obiettivi. Tutto ciò che gli permette di arrivare ai tanto agognati 42,195 Km (proprio per essere esatti) contro i miei 6 km :)

Quindi...a lui la parola!

 

 

Quando ci troviamo davanti alla scelta per decidere quale sport fare praticare

 

ai nostri figli e chiediamo consiglio al pediatra, solitamente l'attività che ci viene

 

consigliata è il nuoto, lo sport definito più completo.

 

Ovviamente nulla da ridire su questo sport nello specifico ma io penso che la

 

cosa migliore da fare sia, con un pò di pazienza, lasciar fare ai nostri figli delle

 

lezioni di prova delle discipline sportive più disparate in quanto l'obiettivo

 

dovrebbe ssere quello di trovare ciò che più li appassiona.

 

L'augurio è, comunque, che la pratica dello sport li accompagni per la vita,

 

con i benefici che questo comporta!

 

Infatti, chi pratica lo sport tenderà a seguire uno stile alimentare corretto e

 

ad avere delle abitudini di vita salutari. Difficilmente, per esempio, un ragazzo

 

sportivo si avvicinerà a fumo o ad altro.

 

Inoltre i ragazzi di oggi hanno spesso abitudini che portano alla sedentarietà,

 

come giocare alla play. 

 

Non dimentichiamo anche un altro aspetto della pratica sportiva: la socializzazione,

 

per tutti in generale e per chi è più timido o introverso in particolare.

 

Lo sport è un antidoto contro la timidezza, aumenta la fiducia in se stessi e l'autostima.

 

Da non sottovalutare anche l'aspetto pedagogico: lo sport ci insegna che

 

con impegno e lavoro si può raggiungere l'obiettivo che ci si è prefissati.

 

Pierre de Cubertin, pedagogista e fondatore dei moderni Giochi olimpici,

 

scriveva: "L'importante non è vincere ma partecipare", intendendo con questo

 

che l'obiettivo non è la vittoria a tutti i costi ma impegnarci al massimo e

 

fare del nostro meglio per onorare l'impegno, impegnando tutte le nostre forze.

 

Quetso serve nello sport come nella vita.

 

Buona scelta a tutti!!!