Come tutti noi, Lalla ha il suo sogno nel cassetto.

 

Lei ama scrivere poesie. E quando la maestra,

 

a scuola, anuncia che ci sarà un concorso di poesie

 

orgamizzato dalla preside, all'inizio Lalla si sente al

 

settimo cielo. Alla fine delle lezioni corre a casa, apre il

 

suo cassetto segreto e rilegge tutte le sue poesie.

 

Sceglie quelle che le sembrano più belle, facendosi

 

aiutare da Milly, la sua più cara amica.

 

Ma, il giorno dopo, quando la maestra chiede chi , in classe,

 

ha deciso di partecipare, Lalla si fa prendere dalla paura.

 

E se poi le sue poesie non piacciono a nessuno?

 

Se si classifica ultima  e tutti la prendono in giro?

 

Se i suoi genitori rimangono delusi?

 

E così, nasconde dietro la schiena tutte le sue poesie e 

 

rimane in silenzio, anche se Milly cerca di convincerla.

[top]

A ricreazione, se ne sta tutta sola, seduta in

 

un angolino del giardino della scuola.

 

Alcuni dei suoi compegni hanno già consegnato

 

i loro lavori e lei ha deciso di rinunciare.

 

All'improvviso, davanti  a lei vola una fatina e si ferma

 

a  guardarla. Lalla rimane  a bocca aperta e non

 

riesce a dire una parola.

 

"Ciao Lalla, sono la fatina dei sogni perduti"

 

Lalla la guarda con i grandi occhioni spalancati.

 

"Cerchi proprio me?"

 

"Si, Lalla. Tu oggi hai rinunciato ad un sogno, vero?"

 

"E' vero...ho paura..."

 

"Esatto. Ma io sono qui per dirti una cosa importante.

 

Ma rinunciare ad un sogno senza prima avere tentato

 

di realizarlo con tutte le proprie forze" la fatina muove le ali,

 

spargendo nell'aria una polvere argentata "Chiudi gli occhi,

 

Lalla. Ora ti farà vedere il momento della premiazione "

 

"La premiazione? Ma il concorso non c'è ancora stato", dice Lalla.

 

"Lo so. Ma io posso prevedere il futuro. Vediamo cosa sarebbe successo

 

se tu avessi deciso di partecipare"

 

E così, Lalla chiude gli occhi.

[top]

Lalla riesce a sentire la voce della preside che dice:

 

"Il vincitore di quest'anno è.....Lalla". Sente l'applauso dei

 

compagni, riesce a vedere se stessa con una grande coppa

 

luccicante in mano ed un grande sorriso.

 

Poi la fatina la sveglia. "Visto Lalla? Se tu parteciperai al

 

concorso, sarai tu a vincere! Mai rinunciare ad un sogno 

 

senza avere tentato. Potresti perdere un'occasione che

 

per te è importante e non sapresti mai come sarebbe andata.

 

Adesso fatti coraggio. Vai dalla tua maestra e consegna il tuo lavoro"

 

Lalla ha imparato la lezione. Intanto però....va incontro alla realizzazione

 

del suo sogno!!!